Tutte le altre...di Bolzano

1 Anno 2 Settimane fa #5063 da Jerry Hudson
Caro Podlosky,

a parte il libro di Bolognini e Terazzi, che celebra un evento molto particolare, noi amanti dell'hockey non abbiamo qualche bel libro da portarci in vacanza, o, com'è il mio caso, adesso che mi tocca proprio tornare in Toscana a lavorare, un bel libro da tenere sul comodino e da aprire dopo le fatiche del giorno, per tenere accesa la passione e scaldarmi il cuore in quella lontana landa. Ci sono solo libri tipo "Ice Hockey Made Simple" o "Coaching for Dummies" del caro vecchio Don Macadam, ma sono a sfondo tecnico. Per questo mi chiedevo se per caso non potresti essere tu quello che regalerà alla comunità degli amanti dell'hockey un libro (o addirittura alcuni libri) di storie di uomini, di ricordi che appassionano. Sono ormai da alcuni anni che seguo i tuoi interventi sul forum e, a parte una grande competenza tecnica e una grande capacità di memoria storica nel senso documentale, mi sembra di trovare in te anche la capacità di apprezzare le storie. Potrebbe essere divertente andare a frugare (consensualmente) nelle vite dei giocatori, nelle vite anche dei piccoli club di provincia in cui si sono formati, le figure che li hanno ispirati, le loro esperienze giovanili in Finlandia o in Canada, come conciliano l'hockey con la famiglia, che lavoro fanno oltre l'hockey, come vivono compagni e avversari o compagni che diventano avversari...Delle interviste in amicizia davanti a un bicchiere di birra in cui finalmente non siano costretti a dire banalità tipo quelle delle interviste in quattro domande flash che comparivano sul retro del roster e che avrei potuto scrivere io per loro (Ti piacciono più le brune o le bionde? Il vino o la birra? Il mare o la montagna? Ti piace Bolzano? Nooooo, mi fa schifo).

Le vite dei giocatori emergono solo nel tempo limitato in cui passano sotto il lampione per esempio della Ebel. Prima e dopo c'è la notte, ma io so che quella notte pulsa di vita perchè da alcuni anni, da quando ho ripreso a seguire l'hockey, vado volentieri a vedere giocare le vecchie glorie: Zisser Walcher Hell nello Jugendclub (oltre a Martin Mayr, che alle partite del Bolzano è sempre seduto col suo bambino tre file davanti alla mia), Dorigatti nell'Egna, Pavlu nei Black River Frogs...e come mi ha commosso vedere Giorgio Zerbetto all'evento con le vecchie glorie...mi ricordo una volta che mio padre, che era medico e tifoso, gli ha ricucito una ferita sulla testa dopo la partita...

Insomma, pensaci, ma non troppo a lungo perchè gli anni passano e io vorrei poterlo avere tra le mani, quel libro, anche se saranno mani tremebonde, anche se sarò mezzo cieco e dovrò farmelo leggere da una badante albanese (ne ho proprio presente una che siede vicino a me a Palaonda...).

Tuo

Jerry Hudson
  • Jerry Hudson
  • Avatar di Jerry Hudson Autore della discussione
  • Offline

  • Premium Member
  • Premium Member

  • Messaggi: 115
  • Ringraziamenti ricevuti: 49

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 30 Ott 1949
  • Ringraziano per il messaggio: jello

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    3 Mesi 6 Giorni fa #5813 da Jerry Hudson
    Dal vostro inviato (e a volte unico spettatore) al Sill-Stadion.
    L'altra sera in effetti eravamo in due a guardare la prima partita della Haudegencup: Jugendclub-Unterland. Ma l'altro spettatore ha ceduto al freddo e se n'è andato prima della fine. Fossimo stati almeno in dieci ci si stringeva uno all'altro, ma in due...vengono strani pensieri.
    All'ingresso sul ghiaccio nel secondo tempo, Zisser guarda in sù dov'ero appollaiato e intirizzito. "Ti piace il nostro nuovo acquisto?" mi domanda.
    Dopo aver celebrato "la fine di una grande carriera" vi eravate chiesti dov'è finito il nostro capitano?
    Sì, lo Jugendclub ha un nuovo centro, ed è veramente puro champagne (d'annata) il trio d'attacco Walcher-Zisser-Egger!
    Egger non è solo quello che sbuffa davanti alla partita in TV e per rallegrarsi aspetta che arrivino Pasqualotto e Dorigatti con la birra.
    Ad Appiano (stadio piacevolmente caldo-spettatori 3) però Alex è finito in difesa: l'Appiano è micidiale, ha vecchie glorie come Matthias Eisenstecken, David Ceresa, Hannes Holzl e un portiere che credo sia Manuel Ciaghi. Chiunque sia, molto bravo. Ed ecco lo Jugendlub sconfitto malamente. Ma al Sill solo qualche giorno dopo è arrivata la rivincita, con Egger all'attacco. Vittoria anche alla partita successiva, con la Seabr di Caldaro.
    Qualcuno mi ha dato del mona quando ho lasciato l'ultima partita di Champions a fine primo tempo per andare a vedere per intero la prima partita dello Jugendclub, ma vi assicuro, è entusiasmante.
    • Jerry Hudson
    • Avatar di Jerry Hudson Autore della discussione
    • Offline

  • Premium Member
  • Premium Member

  • Messaggi: 115
  • Ringraziamenti ricevuti: 49

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 30 Ott 1949
  • Ringraziano per il messaggio: GioBZ

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    3 Mesi 4 Giorni fa - 3 Mesi 4 Giorni fa #5814 da Jerry Hudson
    Anche lo Jugendclub ha avuto stasera la sua Curva (o un germoglio di Curva): composta dal figlio di Matthias Mair (#79 del JC), da me, ma soprattutto (stenterete a crederci) da Podlosky. Dotata persino di trombetta da stadio.







    Lo Jugendclub ha perso 5-4, ma la partita è stata molto combattuta da entrambe le parti: trascinati da Zisser e Egger i bolzanini hano rabbiosamente tentato la rimonta provandoci fino all'ultimo istante. Splendido il goal di Martin Mayr dalla striscia blu. Appuntamento martedì contro il Castelfeder, ore 21.30 al Sill-Stadion.
    • Jerry Hudson
    • Avatar di Jerry Hudson Autore della discussione
    • Offline

  • Premium Member
  • Premium Member

  • Messaggi: 115
  • Ringraziamenti ricevuti: 49

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 30 Ott 1949
  • Allegati:
    Ultima Modifica: 3 Mesi 4 Giorni fa da Podlosky.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    3 Mesi 4 Giorni fa - 2 Mesi 2 Settimane fa #5817 da Podlosky
    HAUDEGEN CUP 2018/19

    HC Black River Frogs - HC Jugendclub 5:4 (4:1, 1:3)

    ... il caro Jerry mi ha convolto nella sua "insana" passione per l'hockey minore...
    ... quello pane e salame... :lol:
    non è stato poi così difficile... qui c'è terreno fertile... ahahhaha

    d'altronde dopo la Hartwall Arena, la Helsingin jäähalli, Skellefteå Kraft Arena, Stadion Zimowy w Tychach e la Home Monitoring Aréna... non potevo mancare alla trasfera all' Eisplatz Schwarzenbach di Ora... :silly:

    è stato un piacere seguire l'incontro accanto a lui.. e vedere come l'affetto che ha per il #26 Stefan Zisser è davvero unico e speciale...

    La partita è stata molto avvincente... con un primo tempo in cui gli episodi hanno condannato i bolzanini ad un passivo eccessivo.. con un successivo tentativo di rimonta nel secondo tempo (si gioca su due tempi da 25 minuti di tempo effettivo, ndr) purtroppo fallito... ma non ho mai visto Alex Egger così sfiancato dopo una partita... davvero non ci sta a perdere... ottimo il feeling con Stefan... peccato mancasse Walcher lasciando il trio incompleto... (assente anche Hell nelle file dello Jugendclub).

    comunque è davvero bello rivedere alcuni ragazzi che hanno vistito la nostra maglia ancora scivolare sul ghiaccio...
    ... se ne avrò occasione non mancherò a qualche altra partita...


    HC Jugendclub (Bolzano)
    Fondazione 1980

    Titoli:
    1 Campionato nazionale Serie C (1996/97)
    4 Haudegen Cup (2005/06, 2010/11, 2016/17, 2017/18)



    La storia ebbe inizio con:
    Lux Roberto (GK), Mech, Hager, Menestina, Ebner, Drescher.
    Riserve: Gamper, Moser, Heiseler

  • Administrator
  • Administrator
  • Shaibu - Шайба

  • Messaggi: 610
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti: 95

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Allegati:
    Ultima Modifica: 2 Mesi 2 Settimane fa da Podlosky.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    3 Mesi 14 Ore fa - 3 Mesi 14 Ore fa #5822 da Podlosky
    HAUDEGEN CUP 2018/19

    HC Jugendclub - HC Castelfeder 3:1 (1:0, 2:1)

    Jerry mi ha attaccato questa passione.. :silly:
    ieri a -2° del Palaghiaccio di Castel Novale (Sill) abbiamo assistito ad una altra bella partita dello Jugendclub... questa violta i giallo-blu sono usciti vincitori senza troppe difficoltà contro al squadra di Egna...
    si è visto un bel gioco... sia per intensità che qualità di manovra... davvero piacevole...
    Da notare che la presenza in tribuna è arrivata a ben 7 unità... :cheer:

    questa volta ho avuto la fortuna di vedere il pista la WEZ (Walcher-Egger-Zisser) davvero una linea speciale...

    oltre a rivedere in porta Günther Hell ... sempre una sicurezza...






    La storia ebbe inizio con:
    Lux Roberto (GK), Mech, Hager, Menestina, Ebner, Drescher.
    Riserve: Gamper, Moser, Heiseler

  • Administrator
  • Administrator
  • Shaibu - Шайба

  • Messaggi: 610
  • Karma: 4
  • Ringraziamenti ricevuti: 95

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Allegati:
    Ultima Modifica: 3 Mesi 14 Ore fa da Podlosky.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    2 Mesi 3 Settimane fa - 2 Mesi 3 Settimane fa #5826 da Andy

    Podlosky ha scritto:
    HC Jugendclub (Bolzano)
    Fondazione 1980

    Titoli:
    1 Campionato nazionale Serie C (1996/97)
    3 Haudegen Cup (2005/06, 2016/17, 2017/18)



    Fondazione 1979

    Titoli:
    1 Campionato nazionale Serie C (1996/97)
    4 Haudegen Cup (2005/06, 2010/11, 2016/17, 2017/18)

  • Platinum Member
  • Platinum Member

  • Messaggi: 751
  • Karma: 1
  • Ringraziamenti ricevuti: 83

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Ultima Modifica: 2 Mesi 3 Settimane fa da Andy.

    Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

    Powered by Forum Kunena