Commento sito SLZ HCB

 

Poca fortuna per il Bolzano alla Volksgarten Eisarena di Salisburgo; i biancorossi, dopo essere andati sotto per 3-0, rimontano fino al 3-3, sfiorano più volte il gol vittoria, ma poi si devono arrendere al rocambolesco gol di Herbuger al supplementare.

Inizio del match abbastanza lento, con il Salisburgo che supera indenne un'inferiorità numerica grazie anche ad un difficoltoso powerplay del Bolzano che si rende pericoloso in un'unica occasione con Alex Petan. I padroni di casa pareggiano il conto delle occasioni poco dopo con Herbuger, ma nessuno dei suoi compagni riesce a deviare in rete il disco che attraversa tutto lo specchio della porta biancorossa.

Il botta e rispota continua poco dopo: prima è Campbell a testare i riflessi di Michalek con un tiro dalla blu, poi è Gazley a non riuscire a superare Leland Irving sull'assist di Duncan.

I padroni di casa cominciano a prendere in mano le redini del gioco, mantre gli ospiti aspettano di colpire in contropiede; logica conseguenza il vantaggio dei Red Bull che trovano la rete grazie ad un tiro di Rafael Herbuger.

Il Bolzano barcolla stordito e, dopo essersi salvato per miracolo su Gazley, capitolano sul tocco ravvicinato di Hochkofler, la cui marcatira viene convalidata anche dopo la visione dell'istant review da parte degli arbitri.

Il Salisburgo potrebbe dilagare, ma Leland Irving con le sue parate permette ai biancorossi di rientrare negli spogliatoi con soli due gol al passivo.

Dopo nemmeno due minuti di gioco nella frazione centrale, i padroni di casa calano il tris con VanDeVelde che arriva per primo sul rebound concesso dal goalie dei Foxes sulla conclusione di Herburger ed insacca per il 3-0 che sembra mettere la partita in ghiaccio, anche perchè poco dopo Geiger viene mandato in panca puniti dagli arbitri.

Pur con l'uomo in meno, il Bolzano riesce a serrare i ranghi e a trovare la rete che riapre la partita grazie alla caparbietà di Anton Bernard che sfrutta un'indecisione clamorosa di Michalek ed insacca. Passano esattamente 4 minuti ed il Bolzano accorcia ancora le distanze: sul tiro di Blunden, il portiere di casa riesce solo a respingere il disco che diviene preda di Markus Nordlund; il colosso finlandese infila il disco fra la spalla di Michalek e la traversa.

I biancorossi tornano a crederci, aumentano i giri del motore e trovano la rete del pareggio grazie ad un contropiede iniziato da Insam, proseguito da Carozza e finalizzato da Petan per il 3-3.

La squadra di casa si riprende e torna a spingere alla ricerca del nuovo vantaggio, ma Heinrich non riesce a superare Irving in uno contro zero e Schiechl spara alto da buona posizione. Squadre al secondo riposo sul punteggio di 3-3, ma con il Bolzano che dovrà giocare i primi 100 secondi del terzo periodo con l'uomo in meno per la penalità comminata a Marco Insam.

Il penalty killing dei biancorossi è perfetto, il power play dei padroni di casa viene azzerato e, tornati in parità numerica, sono gli ospiti a sfiorare più volte il gol del 3-4, ma Michalek non si lascia superare.

La partita si spezza, Petan impegna Michalek con una conclusione al volo, poi è tutto un susseguirsi di rovesciamenti di fronte che, però, non portano a nessuna marcatura. 

Nel finale di periodo, un principio di rissa fra O'Neill e Frank costa al primo due minuti di penalità ed al biancorosso addirittura 2+2+10, che gli costano il rientro anticipato negli spogliatoi.

I tempi regolamentari terminano sul punteggio di 3-3 e la partita scivola al tempo supplementare; Miceli fallisce subito una buona occasione e, sul rovesciamento di fronte, il tiro di Herbuger beffa Irving che non riesce a trattenre il disco che scivola beffardo in rete, dando così la vittoria alla squadra di casa.

Domenica pomeriggio, al Palaonda arriva il Klagenfurt; per il Bolzano si prospetta un altro match durissimo contro i puricampioni austriaci, ma i biancorossi cercheranno comunque la vittoria per festeggiare sia il compleanno della società, sia il ritiro della casacca numero 33 del leggendario Gino "Crazy Horse" Pasqualotto.

Riccardo Giuriato

per hockeytime.net e HCBfans.net

RBS – HCB 4-3 aot (2-0; 1-3; 0-0; 1-0):15:04 Raphael Herburger (1-0); 16:33 Peter Hochkofler (2-0); 21:14 Christopher VanDeVelde (3-0); 22:49 Anton BERNARD SH1 (3-1); 26:49 Markus NORDLUND (3-2); 30:55 Alex PETAN (3-3); 60:50 Raphael Herbuger (4-3)

Altri risultati PICK ROUND:

AVS – VIC 1-2 (0-0; 1-2; 0-0)

KAC – G99 1-4 (0-1; 1-0; 0-3)

Altri risultati QUALIFICATION ROUND:

DEC – EHL 4-3 aot (0-1; 0-1; 3-1; 1-0)

HCI – VSV 2-1 (1-1; 1-0; 0-0)

riposava ZNO

Classifica PICK ROUND

G99 18

VIC 15

KAC 8

HCB 4

RBS 4

AVS 0

Classifica QUALIFICATION ROUND

ZNO 13

EHL 10

DEC 6

HCI 5

VSV 3